Una giornata per Fausto Coppi

   Domenica 15 settembre, partendo da davanti l'ospedale di Omegna alle 7:30, la banda e tutti coloro che hanno voluto prendere parte all'evento, si sono recati a Castellania (1), in occasione dell'inaugurazione di un murale dedicato a Fausto Coppi (2) creato da Claudio Pesci (3). Il 15 settembre, inoltre, si celebra l'anniversario della sua nascita, avvenuta nel 1919 (quest'anno avrebbe compiuto 94 anni) a Castellania.
Murale di Claudio Pesci. Foto tratta dalla pagina Facebook della Casa Coppi.

   
A Castellania, un'esposizione
di poster e fotografie dedicate all'Airone.
Arrivata a Castellania intorno alle 10:30, la trentina di partecipanti è stata accolta da alcune persone del posto come Egidio Coppi (cugino e amico di Fausto e Serse), nato a Castellania, che con altri hanno servito dell'eccellente e raffinato vino ottenuto dalle vendemmie del piccolo paese.

   Dopo la piacevole e regale accoglienza, è iniziata la visita alla Casa Coppi (4), la casa in cui il 15 settembre 1919 nacque Fausto, e dove abitò con i genitori ed il fratello Serse. All'interno della casa è stato possibile vedere alcune delle sue biciclette originali ed anche alcuni dei suoi oggetti di uso "comune". La casa è stata aperta nel 2000, da un'idea del Cav. Massimo Merlano, grazie al patrocinio della Regione Piemonte e della Gazzetta dello Sport. Poiché la casa è un luogo gestito da volontari, è richiesto un minimo contributo di 2 Euro per il pagamento delle tasse e dei costi di mantenimento.
L'esterno di Casa Coppi. A fianco dell'entrata, una targa, che vedete ingrandita nella sottostante foto.

   Al termine della visita alla Casa Coppi è stato possibile entrare nella "Sala Multimediale Museo Coppi", una stanza dotata di televisore ed impianto audio dove si possono vedere documentari relativi alla sua vita ciclistica.
   Dopo la visita, c'è stato lo spostamento al ristorante "Montecarlo", distante una quindicina di chilometri da Castellania, dove i gitanti hanno potuto leccarsi i baffi grazie ad un ottimo menù: antipasto con affettati, ravioli con ragù con milza, risotto, brasato con patate, zabaione e caffè.
   Al termine del pranzo, si è fatto ritorno a Castellania, dove alle 16:00 il corpo musicale "E. Rampone" di Quarna Sotto ha decorato musicalmente l'inaugurazione del murale dipinto da Claudio Pesci. A presentare la cerimonia, il Sindaco di Castellania, Sergio Vallenzona, che poi, dopo l'inaugurazione, ha consegnato la cittadinanza onoraria di Castellania al pittore con tanto di diploma e delle "chiavi" della cittadina.
Il corpo musicale "E. Rampone", all'interno del Comune di Castellania, con il Sindaco Vallenzona e l'artista Claudio Pesci.
   Dopo l'inaugurazione, alle 17:00, è iniziata la S. Messa in onore di Fausto e Serse Coppi, che è stata celebrata all'interno della cappella del loro Mausoleo da padre Lorenzo e padre Casimiro. Durante la preghiera dei fedeli, il prete ha pregato per una particolare intenzione: ha pregato per tutti gli sportivi, perché possano concepire lo sport per quello che è veramente, senza farsi del male per cercare di primeggiare. Fuori dalla cappella, sono presenti le due tombe di Fausto e Serse ed anche una piccola stanzetta non accessibile in cui è possibile vedere una vasta collezione di maglie, foto e accessori ed anche due recipienti con uno la terra di Castellania (terra natìa di Fausto Coppi) ed un altro con della terra di Quarna Sotto ("paese di origine degli antenati di Fausto Coppi", così è scritto sulla piccola targhetta).
Padre Lorenzo (al centro) e padre Casimiro al suo fianco, durante la celebrazione della S. Messa dedicata ai fratelli Coppi.
L'esterno della cappella del Mausoleo dei Fratelli Coppi.

Le tombe dei fratelli Fausto e Serse Coppi.
Questo è il recipiente contenente la terra di Quarna Sotto.
   Per concludere in bellezza la giornata, i circa trenta gitanti, tra cui tre componenti valsesiani, sono stati accolti nella cantina delle "Vigne Marina Coppi" (5), dove prende vita il vino ottenuto dall'uva della terra di Fausto Coppi. Qui il corpo musicale è stato accolto con un piccolo rinfresco a base di salame, focaccia e... vino della casa! Tutto questo in cambio di una bella e variegata esibizione del corpo musicale anche all'interno della cantina, dove il vino ha potuto fermentare in nome della musica di Quarna Sotto oltre che alla velocità dell'Airone (così viene chiamato Fausto Coppi).
   E così si è svolta un'entusiasmante giornata di festa e di cultura con tanto divertimento che, come da contratto, è sempre di casa nelle gite con la banda.

La banda mentre allieta i momenti di festa all'interno della cantina delle Vigne Marina Coppi.
La banda, con i gitanti, ed i gestori delle Vigne Marine Coppi, al termine della festosa giornata.

Note
   1. piccolo paese di 70 abitanti in provincia di Alessandria
   2. importante ciclista degli anni '40-'50 a livello internazionale
   3. pittore e presidente dell'"Associazione Fausto e Serse Coppi a Castellania"
   4. aperta al pubblico il sabato dalle 15 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Per eventuali visite fuori orario e per informazioni, chiamare il numero 389 8771890. Casa Coppi è anche su Facebook (https://it-it.facebook.com/pages/Casa-Coppi-Castellania-Alessandria-/140534132710970), online al sito http://www.faustocoppi.it/articoli.asp?sart=6, e e-mail casa@faustocoppi.it.
   5. online al sito www.vignemarinacoppi.com. E' possibile visitare la cantina tutti i giorni preferibilmente previa prenotazione via e-mail info@vignemarinacoppi.com oppure telefonando al numero 333.4924595 (Anna Manfredi).

Commenti

HurtigherBlog

Dal 2013 HurtigherBlog presenta al grande web le attività dei piccoli paesi quarnesi, cercando di raccontare questo piccolo territorio montano, ricco di iniziative che nascono dal lavoro in team tra Comuni, Parrocchia, Pro Loco e le diverse associazioni di volontariato. A dimostrarlo sono gli oltre 350 post pubblicati nel sito, che hanno ricevuto come risposta oltre 80 mila visite.
Il carburante di questo piccolo spazio di rete? Le tue visualizzazioni e condivisioni. Se hai letto anche questo, sono felice di ammettere che molto probabilmente questo sito ti piace e spero continuerà a piacerti. Cerca HurtigherBlog su Facebook e clicca "Mi piace" per rimanere sempre aggiornato! Grazie per essere qui!

Edoardo Casotti